Prof. Markus Busch, Dottore in Scienze Naturali
Nato il 23.12.1965 a Minden
Tecnologia per la polimerizzazione ad alta pressione

Formazione e carriera
1985 – 1989 Studi chimici, Diploma presso la Georg-August-Universität Göttingen
1990 – 1994 Borsa di studio „Kinetic and Selectivity of chemical Processes in compressed fluid Phase“ e assistente presso la Georg-August-Universität Göttingen
1993 Tesi di dottorato di ricerca (Relatore: Prof. Dr. M. Buback), Istituto di Chimica Fisica, Georg-August-University Göttingen
1993 – 1994 Assegnista di ricerca (Tutor: Prof. Dr. M. Buback), Istituto di Chimica Fisica, Georg-August-University Göttingen
1994 – 2000 Docente universitario (Tutor: Prof. Dr. M. Buback), Istituto di Chimica Fisica, Georg-August-University Göttingen
1996 Ospite scientifico (Prof. Dr. M.A. McHugh), John Hopkins Universität Baltimora
2000 – 2004 Computing in Technology GmbH, Rastede
2003 Abilitazione all’insegnamento di Chimica tecnica e macromolecolare, Georg-August-University Göttingen
Dal 2004 Professore (C3), Chimica tecnica, TU Darmstadt

Attività
1995 Organizzatore del CERC3 Young Chemists – Workshops Chemistry under Extreme and Non-Classical Conditions per la DFG, Göttingen
1995 Coorganizzatore del VDI-day High Pressure Technology, Göttingen
1997 Coorganizzatore del 66simo Bunsen-Colloquium, Göttingen
Dal 2012 Organizzatore dei laboratori annuali per gli studenti di dottorato di ricerca all’interno della EFCE Working Party on Polymer Reaction Engineering (Lione, Amburgo, San Sebastian, Fürstenfeldbruck, Amburgo)
2013 Presentatore del corso estivo „Process Intensification by High Pressure Technologies – Actual Strategies for Economy of Energy and Resources“ nell’ambito del programma di formazione permanente dell’Unione Europea
Dal 2000 Consulente per aziende nazionali ed internazionali
2010 – 2012 Direttore, Ernst-Berl-Institute, TU Darmstadt
Dal 2008 Membro del consiglio di ProcessNet, Section High Pressure Technology
Dal 2012 Membro di ProcessNet task force Poly Reactions
Dal 2012 Membro di ProcessNet task force Reaction Technology of Safety Critical Processes
Dal 2013 Membro di ProcessNet task force Technical Reactions
Dal 2013 Membro del consiglio di ProcessNet Section Reaction Technology
Dal 2013 assegnato al comitato scientifico del laboratorio ProcessNet sull’ingegneria di reazione polimerica
Dal 2015 assegnato al comitato scientifico dell’incontro annuale sull’ingegneria di reazione
2010 – 2012 Segretario della EFCE Working Party on Polymer Reaction Engineering
Dal 2012 Presidente della EFCE Working Party on Polymer Reaction Engineering
Dal 2013 Delegato ufficiale di ProcessNet per la EFCE Working Party on Polymer Reaction Engineering
Dal 2013 Membro eletto della EFCE Working Party High Pressure Technology
Dal 2011 Membro della IUPAC Working Party Modeling of Polymerization Kinetics and Processes
Dal 2013 Membro del consiglio della fondazione Fritz & Margot Faudi

Profilo Scientifico
• Polimerizzazione ad alta pressione delle α-olefine
• Modellazione dei processi di polimerizzazione industriali
• Modellazione della microstruttura polimerica
• Polimerizzazioni catalitiche ad alta pressione
• Valutazione della sicurezza dei processi di polimerizzazione ad alta pressione
• Termodinamica delle miscele polimeriche ad alta pressione
• Polimerizzazioni ad alta temperatura di acrilati

Le attività si concentrano sull’accoppiamento delle microstrutture polimeriche nei processi.
Il gruppo gestisce due mini impianti ad alta pressione sempre funzionanti con pressioni fino a 2500 bar e una temperatura di 250 °C.
La produzione va da 300 g/h fino a 5 kg/h. Un terzo di essa proviene dal processo di design e dall’esecuzione dello stesso.
Agli esperimenti si affianca la modellazione per studiare il processo della reazione e il design del prodotto su base industriale.
Inoltre, per valutare i rischi prima dell’esecuzione tecnica i reattori chimici lavorano fino a 4000 bar e a 400 °C.
Per testare le reazioni e misurare il punto di intorbidimento vengono utilizzati reattori chimici di piccole dimensioni fino a 3000 bar e 300 °C.
Le capacità analitiche comprendono SEC standard, SEC ad alta temperatura con rilevatore IR, viscosimetrico e MALS, DSC, DTA ad alta pressione, spettroscopia FT-IR e misure MI.
Vengono utilizzati i seguenti software: Predici per la modellazione cinetica, le tecniche Monte-Carlo per rappresentare nel dettaglio la microstruttura polimerica, PC-SAFT per la termodinamica e ANSYS.

Premi
2011: Premio Athene per l’eccellente insegnamento della fondazione Karin e Carlo Giersch

Pubblicazioni e Brevetti
Pubblicazioni: 45
Brevetti: 3

Pubblicazioni degli ultimi 5 anni
E. Neuhaus, M. Busch, A. Gonioukh, Th. Herrmann, D. Lilge, G. Mannebach, I. Vittorias, Coupling Deterministic and Stochastic Simulation to Model the Polymeric Microstructure of LDPE, Macromol. Symp. 324, 62 (2013)
I. Kadel, Th. Herrmann and M. Busch, Modeling Free Radical Ethylene Polymerization with Multifunctional Comonomers in Tubular Reactors: Influence on Microstructural LDPE Properties, Macromol. Symp. 324, 67 (2013)
R. Kasalo and M. Busch, Quantitative NMR Spectroscopy and Determination of Polymer Microstructure of Ethylene-Styrene and Ethylene-Isobutylene Co-Polymers, Macromol. Symp. 324, 78 (2013)
D. Ahirwal, S. Filipe, I. Neuhaus, M. Busch, G. Schlatter and M. Wilhelm, Large Amplitude Oscillatory Shear and Uniaxial Extensional Rheology of Blends from Linear and Long-Chain Branched Polyethylene and Polypropylene, Journal of Rheology 58 (3), 635 (2014)
E. Neuhaus, T. Herrmann, I. Vittorias, D. Lilge, G. Mannebach, A. Gonioukh and M. Busch, Modeling the Polymeric Microstructure of LDPE in Tubular and Autoclave Reactors with a Coupled Deterministic and Stochastic Simulation Approach, Macromol. Theory Simul. 23, 415 (2014)
D. Eckes and M. Busch, Coupled Deterministic and Stochastic Modeling of an Industrial Multi-Zone LDPE Autoclave Reactor, Macromol. Symp. 360, 23 (2016)
S. Fries, D. M. Castaneda-Zuniga, J. Duchateau, P. Neuteboom, C. Toloza Porras and M. Busch, Fouling in the High Pressure LDPE Process: Experimental and Computational Investigation Approach, Macromol. Symp. 360, 78 (2016)

Torna Indietro