Nasce il 29 agosto 1936 a Bassano del Grappa (Italia). Nel 1961 si laurea in Chimica Industriale presso l’Università di Padova. Nel 1962 inizia la sua carriera come ricercatore presso l’Istituto Montecatini Ricerche Idrocarburi di Ferrara. Negli anni 1964-1966 presso lo stesso Centro Ricerche concepisce e sviluppa fino alla scala industriale il processo proprietario Montecatini per le gomme EPDM. Nel 1966 viene nominato Direttore della Ricerca di Ingegneria e degli Impianti Pilota. In questa posizione concepisce e sviluppa un nuovo
approccio nello studio della catalisi eterogenea portando ad una svolta nella catalisi,nella tecnologia dei processi con la scoperta nel 1968 dei rivoluzionari catalizzatori ad alta resa per la polimerizzazione delle olefine.
Questi catalizzatori diventano la base per lo sviluppo dei nuovissimi proprietari processi per la polimerizzazione delle olefine: “Spheripol”, “Spherilene”, Catalloy” e “Spherizone”. Nel libro “Breakthrough” di PR Nayak e JMKetteringham (Ass Rawson New York, 1986) Paolo Galli viene definito come: “Il leader dell’avventura del polipropilene, una delle dieci più importanti scoperte degli ultimi 50 anni, una di quelle che hanno rivoluzionato il modo di vivere dell’umanità, l’unica attribuibile a un cittadino italiano.” Da ottobre 1969 fino dicembre
1975, è stato Direttore della Ricerca di Base, Catalizzatori, Processi, Prodotti e Sviluppo Applicazioni per tutti i tipi di poliolefine: polietilene, polipropilene, polibutene, leghe polimeriche ed elastomeri.
Nel 1976, la Direzione della Montedison gli chiede di proporre ed attuare una drastica ristrutturazione del Centro di Ricerca di Ferrara, altrimenti destinato a chiusura. Sotto la sua guida, il nuovo e completamente rinnovato Centro Ricerche Montedison di Ferrara conquista rapidamente la leadership mondiale nella ricerca sulle poliolefine. Su proposta ed iniziativa del Prof Galli, il centro viene dedicato, al Prof. Giulio Natta.
Nel 1983, è nominato Amministratore Delegato di Dutral SpA, una nuova società creata per sviluppare industrialmente i Polimeri Speciali per Ingegneria e gli Elastomeri Montedison. Nel 1985, diventa Senior Vice President of Technology per Himont, joint venture tra Hercules e Montedison con sede a Wilmington, Delaware, leader mondiale per lo sviluppo e la commercializzazione del Polipropilene e Leghe Poliolefiniche.
Nel 1989, è nominato Presidente di Ricerca e Sviluppo Corporate per tutte le Società del Gruppo Montedison: Materiali, Farmaceutici, Prodotti Chimici Speciali. Nel 1995, con la creazione di Montell, la J.V. tra Montedison e Shell Petroleum, è nominato Presidente della Montell Technology Company: R&D, Brevetti, Licenze e Catalizzatori. Contestualmente in questi anni il Prof.Galli è promotore attivo della cooperazione scientifica tra Accademia e Industria ricoprendo varie posizioni accademiche: Professore di Chimica Fisica presso l’Università
di Bologna negli anni 1962-1965; Professore di Chimica Fisica Industriale presso l’Università di Bologna negli anni 1966-1968, Professore di Chimica Macromolecolare presso l’Università di Ferrara dal 1969 fino al 1998.
Paolo Galli è autore d’oltre 30 brevetti di cui 15 costituiscono brevetti chiave nel campo della catalisi eterogenea e chimica macromolecolare. Ha ricevuto numerosi premi e prestigiosi riconoscimenti da parte delle Istituzioni ed Accademie Scientifiche più prestigiose in tutto il mondo.

Torna Indietro