Premio “Giulio Natta”

Prof. Arkady Dykman

Motivazioni
Il Prof Arkady S.Dykman è leader mondiale nel campo dei processi petrolchimici e della tecnologia dei catalizzatori eterogenei. Egli ha sviluppato un nuovo approccio teorico per la comprensione ed il controllo dell’attività e della selettività dei sistemi catalitici eterogenei per la decomposizione dei composti contenenti organici ossigenati. I suoi studi hanno portato allo sviluppo e all’implementazione di diverse famiglie di processi petrolchimici. Ha sviluppato i processi per la sintesi dell’isoprene, della formaldeide, del fenolo, del bisfenolo, dell’acetone insieme ad una grande varietà di altre importanti famiglie di prodotti chimici e di catalizzatori ... continua >>

Premio “Nicolò Copernico” per le Scienze Biomediche

Dott.ssa Alice Tosi

Motivazioni
La ricerca scientifica proposta dalla Dott.ssa Alice Tosi, Università di Ferrara, ha come finalità l’individuazione di nuovi marcatori molecolari presenti sulle cellule del mesotelioma maligno della pleura. Gli approcci cellulari e molecolari innovativi indicati nel progetto di ricerca consentiranno di verificare, come nuovi marcatori, i recettori adenosinici iperespressi sia sulle cellule maligne del mesotelioma che nel siero del paziente. Il progetto verrà svolto in stretto sinergismo tra laboratorio di ricerca e la clinica per una fase sperimentale di rapida trasferibilità in campo oncologico. Il progetto ben formulato, la sua reale fattibilità e l ... continua >>

Premio “Nicolò Copernico” per la Fisica

Dr. Francesco Valle

Motivazioni
Il Dr. Francesco Valle, nel laboratorio di nanoscienze dell’Università di Bologna, ha messo a punto una metodologia basata su esperimenti di stiramento di singola molecola mediante un microscopio a forza atomica che hanno fatto avanzare lo stato dell’arte in questo campo. Il lavoro del dott. Valle ha anche dimostrato la potenzialità dell’approccio a singola molecola nella comprensione di transizioni conformazionali a bassa energia delle proteine, altrimenti non accessibili con tecniche mediate su insiemi statistici. Il Dr. Valle ha anche osservato le primissime fasi dei processi di aggregazione proteica partendo dalla proteina monomerica. La te ... continua >>