Premio “Nicolò Copernico CARIFE – Fondazione CARIFE” per le Scienze Biomediche

Dott. Marco Montagner


Motivazione
Il lavoro del Dottor Marco Montagner, pubblicato nel 2013 dalla prestigiosa rivista Nature, è incentrato sulla caratterizzazione di una nuova proteina con proprietà anti-metastatiche, denominata Sharp 1. Il lavoro del Dott. Montagner dimostra che la proteina Sharp 1 limita la aggressività del tumore dovuta ad un potente oncogene HIF-1 alfa. La ricerca pubblicata risulta originale ed è focalizzata su un importante argomento biomedico, come le metastasi del carcinoma della mammella, che si producono in specifici sottotipi tumorali molto aggressivi ed attualmente privi di una efficace terapia farmacologica. Lo studio eseguito apre una nuova frontiera nelle Scienze Biomediche. Questi aspetti nell’insieme costituiscono un pieno merito per assegnare il Premio Copernico 2013 al Dott. Marco Montagner.

Nato a Castelfranco Veneto (TV) il 7 Agosto 1980.
2006: Laurea in Biotecnologie Mediche con 110/110 e Lode, presso l’Università di Padova.
2009: Dottorato di Ricerca in Biochimica e Biotecnologie presso l’Università di Padova.
2011-oggi: Ricercatore in Biologia Molecolare, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Padova.

Campi di interesse scientifico
Gli interessi scientifici sono focalizzati sul tema principale della oncologia molecolare con particolare riferimento, ad esempio, a: (i) micro-RNA nelle patologie umane, (ii) le basi molecolari dei carcinomi della mammella tripli negativi, (iii) le vie di trasduzione del segnale, (iv) fattori di crescita, (v) cancro e metastasi. Inoltre, si sta occupando di nuove potenziali molecole farmacologiche contro il tumore al seno, triplo negativo.

Pubblicazioni recenti
Montagner M, Enzo E, Forcato M, Zanconato F, Parenti A, Rampazzo E, Basso G, Leo G, Rosato A, Bicciato S, Cordenonsi M, Piccolo S. SHARP1 suppresses breast cancer metastasis by promoting degradation of hypoxiainducible factors. Nature. 2012; 487:380-4.
Inui M, Montagner M, Ben-Zvi D, Martello G, Soligo S, Manfrin A, Aragona M, Enzo E, Zacchigna L, Zanconato F, Azzolin L, Dupont S, Cordenonsi M, Piccolo S. Self-regulation of the head-inducing properties of the Spemann organizer. Proc Natl Acad Sci U S A. 2012;109:15354-9.